Una partita sempre ostica quella contro gli Elephants Catania. I Mida Achei Crotone con un roster ridotto e con molti giocatori alla prima esperienza nel campionato tackle, escono sconfitti dal campo etneo con un risultato di 55 a 22 in favore dei Liotri. I Crotonesi non hanno mai mollato la presa ed hanno continuato a chiudere down e segnare fino all’ultima azione.  A tabellino per gli Achei: Brugnano, Fracchiolla, G. Hutanu e Morandi.

Alessio Maresca, #53 – Centro: “Ho sentito fin da subito il peso della responsabilità che deriva dal ruolo di centro affidatomi dal Coaching staff. A tal proposito vorrei ringraziare il comparto tecnico per aver  scommesso su di me sin dal primo allenamento.  Gli Elephants Catania sono una squadra che storicamente ha sempre dato molto filo da torcere agli Achei. Dal nostro canto però non abbiamo mai mollato e fino all’ultimo quarto, seppur contingentati nei cambi (praticamente inestistenti), abbiamo lottato per accorciare le distanze, con lo spirito Acheo che ci contraddistingue. Ora massima concentrazione per l’incontro di domenica prossima contro gli Eagles United Palermo.”

Wayne Jacobs, Offensive Coordinator: ” Sono molto orgoglioso di come il nostro team ha risposto, in particolare nella seconda metà della partita. Abbiamo un team molto giovane in quanto molti dei nostri veterani si sono ritirati o si sono presi una pausa per via del covid. Di conseguenza una buona parte dei giocatori sono stati posti come titolari e hanno avuto la loro prima vera esperienza sul “grande palco” del football americano. Due delle nostre linee d’attacco erano alla loro prima partita e hanno reagito davvero bene. Siamo partiti per Catania con un roster davvero striminzito ma i ragazzi non hanno mai mollato! Allo scadere del primo tempo, con un risultato sfavorevole, sarebbe stato molto semplice perdere la testa e abbandonare le fila. Ho deciso di sfidarli a scavare in profondità ed a mostrare il cuore e l’attaccamento alla maglia: hanno fatto molto di più! Hanno difeso lo scudo che portano sul petto battendosi fino all’ultimo fischio. Credo il nostro sia un gruppo molto giovane ma con potenzialità che potranno esprimersi a pieno nel prossimo futuro ed io non vedo l’ora di raccogliere i frutti di tanto lavoro. Hanno rappresentato la Città con classe e tanta forza. Grandi Achei!”

Hutanu Alex, #94 – Safety: “È stata una partita bellissima, gli Elephants sono stati molto bravi, la maggior parte di noi non aveva esperienza, come il sottoscritto, prima volta in difesa e prima volta da titolare. Sicuramente un’esperienza piena di emozioni, e sono contento che i coach e i miei compagni di squadra hanno creduto in me, spero di poterli ripagare nei migliori dei modi. Ringrazio tutti per la possibilità, e ora testa alla prossima partita!”

Francesco Caruso, Defensive Coordinator: “Un risultato che non lascia ombra di dubbio sulla partita sotto l’aspetto sportivo. Io invece sono orgoglioso del “battesimo del fuoco” Dei nostri ragazzi, provenienti dalle giovanili e dalla flag che mai hanno mollato come i più agguerriti dei veterani. Contento del risultato di una squadra che, dopo aver ricevuto più di 10 defezioni e numerosi abbandoni sotto l’ombra di questo famigerato mostro Covid-19, con l’aiuto di più della metà di atleti giovani e ancora la forza di poche vecchie teste dure ha mantenuto un team in piedi. Adesso sotto in un solo weekend di stacco per dare forma ad una migliore prestazione contro i team riuniti di Palermo.”

 

Ora il prossimo appuntamento sarà domenica 2 maggio per la prima partita casalinga contro gli Eagles United Palermo.

#GoAchei!